Non rinunciare a pregare per i tuoi figli

 

 

Diversi anni fa ho scritto un articolo che suggeriva sette aspetti su cui pregare per i nostri figli. Personalmente li trovo ancora utili. Tuttavia, nel dare questi suggerimenti, ho incluso una precisazione:

“Naturalmente le preghiere non sono incantesimi. Non si tratta solo di dire le cose giuste e i nostri figli saranno benedetti dal successo. Alcuni genitori pregano con fervore e i loro figli diventano leader, studiosi, musicisti o atleti di talento. Altri pregano seriamente, ma i loro figli sviluppano gravi disabilità o malattie, si aggirano in un deserto prodigo o semplicemente lottano socialmente, accademicamente o atleticamente più di altri. La verità è che Dio sta rispondendo a tutte le preghiere di questi genitori, ma con scopi molto diversi”.

 

Più passa il tempo, più questa precisazione diventa cruciale per me. Più tempo accumulato trascorro nella Scrittura, più leggo la storia e più invecchiando osservo, meno mi fido della mia percezione di come le cose appaiono in un determinato momento.

 

Fidarsi di Dio, non delle mie percezioni

 

Ho vissuto abbastanza a lungo da aver visto un certo numero di iniziative, all’interno dell’evangelicalismo, crescere o digradare. Ho visto numerosi leader crescere e fallire. Ho visto ventenni spiritualmente zelanti che sono partiti in modo forte e solido, diventare trentenni e quarantenni spiritualmente disillusi e vacillanti, alcuni abbandonando del tutto la fede. Ho visto giovani disinteressati spiritualmente, in alcuni casi dissoluti, diventare adulti maturi e spiritualmente vibranti. Continue reading “Non rinunciare a pregare per i tuoi figli”

Ad IL FARO un incontro di preghiera per la Chiesa perseguitata

Ad IL FARO un incontro di preghiera per la Chiesa perseguitata
incontro-preghiera-chiesa-perseguitataSabato 12 marzo la sala della Chiesa Cristiana Evangelica Il Faro in via Machiavelli 22/A Trieste ha ospitato un incontro di preghiera per la Chiesa perseguitata nel mondo cui hanno partecipato rappresentanti delle chiese evangeliche della nostra città. L’incontro è iniziato con le preghiere degli anziani delle diverse chiese cui sono seguiti alcuni canti davanti ad una sala veramente gremita di ospiti. È quindi incominciato il tempo di preghiera per la Chiesa perseguitata nel mondo. I giovani de “Il Faro” hanno fatto un ottimo lavoro di preparazione per indirizzare e facilitare le nostre preghiere: Francesca ha preparato e letto ai presenti in sala una scheda relativa alla situazione e ai bisogni dei cristiani in Siria, Luigi ha fatto lo stesso per l’Afganistan, Stefania per l’Iran e Majlinda sulla situazione in Sudan. Le informazioni, precise e mirate, raccolte principalmente dal sito www.porteaperteitalia.org, hanno aiutato i presenti nelle loro preghiere a Dio per i cristiani, in vario modo perseguitati, in questi quattro paesi a guida islamica integralista.
Questo incontro di fratelli e sorelle di alcune chiese evangeliche della nostra città si è rivelato molto interessante ed utile, è servito ad aprirci gli occhi su alcune situazioni forse incredibili per noi occidentali nel ventunesimo secolo, riferite spesso dai media internazionali, ma non sempre inquadrate nelle specifiche situazioni di vita nei diversi paesi. È stato un incontro positivo durante il quale tutti abbiamo imparato per chi e come indirizzare le nostre preghiere a Dio. L’incontro si è concluso con una preghiera per la gente di Trieste e la crescita spirituale delle chiese evangeliche della nostra città.