Tutte le attività della nostra chiesa sono temporaneamente sospese in ubbienza all’ordinanza del nostro governo per cercare di contenere l’epidemia del coronavirus e per salvaguardare la salute di tutti.