Due nuovi motivi perché gli angeli in cielo ci rallegrano

Domenica 9 febbraio nella sala di via Machiavelli, a concludere il culto di adorazione al Signore, abbiamo assistito ai battesimi di due fratelli che hanno portato testimonianze molto forti seppur molto diverse: da una parte infatti uno dei nostri profughi ha raccontato l’esperienza della fede in Gesù in un mondo islamico; dall’altra una conversione per cui si è tanto pregato nella propria famiglia di credenti. Continue reading “Due nuovi motivi perché gli angeli in cielo ci rallegrano”

Nella baia di Sistiana la testimonianza pubblica del nostro fratello Dennis (video)

Nella baia di Sistiana la testimonianza pubblica del nostro fratello Dennis, venerdì 27 settembre 2019.

A pomeriggio inoltrato di venerdì 27 settembre, nelle fresche acque del mare Adriatico, c’è stata la gioiosa cerimonia del battesimo cristiano del nostro giovane fratello Dennis. L’emozionante cerimonia è stata guidata da uno dei nostri responsabili per la gioia di tutta la nostra chiesa, della sua famiglia e dei numerosi parenti.
“Sono qui per parlare di come Gesù ha cambiato la mia vita! Sono cresciuto in una famiglia che ha cercato in tutti i modi di parlarmi di Gesù, ma nonostante ciò ero sempre attratto dalle cose che voleva darmi questo mondo”. “Questa estate ho voluto provare per la prima volta un’esperienza in un campeggio evangelico.
Ero così teso che il mio cuore batteva più velocemente durante la lettura e l’ascolto della Parola di Dio. Finché un pomeriggio mi sono imbattuto nella lettura di Giovanni 16.33 dove Gesù dice… ‘nel mondo avrete tribolazioni, ma fatevi coraggio io ho vinto il mondo’. In quel preciso momento ho capito il senso di questa vita e mi sono ricordato che senza Gesù non possiamo essere giustificati per ogni cosa o azione sbagliata che commettiamo contro noi stessi e contro Dio. “Per questo”, ha concluso Dennis, “gli ho chiesto perdono per ogni azione malvagia che avessi commesso e ho lasciato il Signore entrare nella mia vita ed oggi lascio che il Signore mi guidi nel cammino su questa terra (Romani 10 vvs. 9 e 10).”

Ancora una testimonianza molto coraggiosa

Mi chiamo… Sono nato in una famiglia musulmana praticante in una nazione dove anche una parte della Bibbia è stata scritta. Quando ero giovane ho conosciuto il Cristianesimo per mezzo di mia sorella che era diventata cristiana e che aveva una Bibbia. Quando l’ho letta per la prima volta, Dio ha aperto una luce nel mio cuore. Mi sentivo dentro che questo era una vera fede genuina. Mia sorella si è sposata con un uomo del nostro paese che era diventato cristiano e che guidava una chiesa evangelica che si riuniva di nascosto. Nel tempo ho iniziato a studiare la Bibbia con lui. Quello che mi ha colpito prima di tutto era che Gesù è morto in croce per i nostri (e per i miei) peccati e che Gesù è Dio. Continuando a vivere nel mio paese, avevo una vita piuttosto difficile, ma Gesù mi aiutava sempre. Quando ho deciso di arrendere la mia vita a Dio (a Gesù), mi sono sentito nato di nuovo. Voglio continuare a seguire questa fede in Gesù per tutta la mia vita. Grazie a Dio che sono venuto qui a Trieste dove ho potuto conoscere questa famiglia spirituale (la chiesa) e partecipare agli studi delle Scritture guidato dai responsabili della chiesa. E grazie a Dio per una mia connazionale che mi aiuta con la traduzione degli studi.

Domenica 26 maggio: due nuovi battesimi ad Il Faro

Domenica 26 maggio 2019 – due nuovi battesimi ad Il Faro

Due uomini da un paese del medio oriente hanno chiesto il battesimo cristiano durante il culto di adorazione di domenica 26 maggio alla Chiesa Evangelica “Il Faro” di Trieste. Particolarmente significative le loro testimonianze di fede maturate a seguito di diversi mesi di studio della Parola di Dio. “Oggi vorrei essere battezzato perché Gesù mi chiede di farlo e vorrei ubbidirlo.”

Sono arrivato in questa città dalla Svezia” – ci ha detto l’altro giovane fratello. “Dopo alcuni mesi di studio in questa chiesa mi sono convinto che volevo seguire Gesù Cristo e diventare un cristiano: mi sono reso conto che Gesù è morto per i miei peccati e mi sono arreso a Lui chiedendogli di salvarmi dai miei peccati e di essere il mio Signore.” “Oggi vorrei essere battezzato per dichiarare a tutti che sono un cristiano.”

Dopo essere discesi nelle acque della vasca battesimale i nostri due nuovi fratelli hanno preso il pane e il vino della loro prima Cena del Signore! La comunità cristiana de Il Faro ha poi festeggiato il prezioso momento nel corso di un’agape fraterna!